Il 26 aprile 2012, presso l’edificio scolastico di Via Lodovico Bò 4, a San Maurizio Canavese (Torino) sono state aperte “Le PERSON dij PARTIGIAN” (Le PRIGIONI dei PARTIGIANI): gli scantinati usati come locali di detenzione da parte dei paracadutisti fascisti repubblicani del Battaglione “Nembo” nel periodo 1944/45. L’idea di recuperarli in forma espositiva si deve al partigiano “Lothar” (Giuseppe Brunetta), che ha sempre sostenuto la necessità di restituire alla memoria collettiva questo luogo simbolo, con l’obiettivo più ampio di farlo diventare il primo tassello di un percorso della Resistenza in San Maurizio, al fine di valorizzare un autentico patrimonio storico che ancora sopravvive, soprattutto nel concentrico, e che conferisce al paese i tratti speciali di un museo diffuso, utile alla formazione di una coscienza civile e democratica dei giovani.

26 4
ingresso1

Le PERSON dij PARTIGIAN” sono un luogo della memoria resistenziale, dove numerosi patrioti patirono violenze e torture, alcuni fino alla morte. Tra questi i fratelli Luigi e Piero Pagliero, cui è titolata la scuola elementare sanmauriziese e l'eroico tenente reggino Bruno Tuscano, comandante della Colonna GL "Renzo Giua", medaglia d'oro al Valor civile.

Il percorso di visita guidata si snoda attraverso vari ambienti e sa suscitare profonde emozioni a partire dalla documentazione sulla storia dell’edificio scolastico poi trasformato in prigione e dalle drammatiche testimonianze dei partigiani che furono tenuti in ostaggio.

Inoltre, grazie a donazioni e prestiti, nei locali sono ospitati anche importanti cimeli sottratti all'oblio e legati alle vicende del territorio, la mostra permanente dedicata alla famiglia dei fratelli Pagliero, martiri simbolo della Resistenza locale, l'esposizione "I volti" con le storie dei partigiani detenuti e uno straordinario documento murale dei giorni della Liberazione nell'aprile 1945.

L'allestimento fa rivivere al visitatore “il fascino autentico di un passato presente” - che va ben oltre l'ambito locale - e lo invita a meditare "che questo é stato", per ridare dignità e senso civico alla complessità quotidiana.

ingresso1 1600x1200lezione1 1600x1200

ruota 1403x1200bacheca 1600x1067

foto 1600x1067

Le PERSON dij PARTIGIAN” non sono soltanto un luogo storico da visitare. Infatti, uno dei locali-prigione é attrezzato e utilizzato in forma multifunzionale come sala per conferenze, presentazione di libri, video, concerti, spettacoli teatrali, mostre. Ciò fa de “Le PERSON dij PARTIGIAN” uno spazio vivo, dinamico e attento al presente.

lezione3macapa

 

griglia 

 

 

La visita, guidata da esperti della Sezione A.N.P.I. (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) “Giuseppe Ferrero”, dura circa un’ora ed é gratuita. Per motivi di sicurezza è consentita la discesa negli scantinati ad un massimo di 25 persone per ogni turno. L'ingresso è permesso fino a mezz'ora prima della chiusura. Ai visitatori è fatto divieto di scattare fotografie o effettuare riprese video senza specifica autorizzazione.

lezione2

IMG 9139

auto: raccordo Torino - Aeroporto; poi proseguimento per San Maurizio Canavese e parcheggio in via Lodovico Bò 4 (Scuole Medie)

treno  : GTT Ferrovia Torino - Ceres; fermata stazione di San Maurizio Canavese, poi a piedi in via Lodovico Bò 4 (Scuole Medie)

 

  

 

  • Periodo maggio - ottobre : primo sabato del mese (h 16,00 - 18,00)
  • Periodo novembre - aprile : primo sabato del mese (h 15,00 - 17,00) solo su prenotazione (minimo 5 persone)

 

Su prenotazione é possibile effettuare visite per gruppi e scolaresche in date e orari da concordare. 
Si può pure organizzare la visita a piedi ad alcune significative tappe del percorso museale all'aperto nel centro storico di San Maurizio Canavese. 
 Aperture straordinarie saranno comunicate sul sito e attraverso i media.

 

 

 

logo transparent web

 

Prenotazioni e informazioni

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.anpisanmauriziocanavese.it

tel. 011.9278570 record

Segreteria del Comune di San Maurizio Canavese:

tel. 011.9263262

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.