Tesseramento ANPI 2021

ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI D’ITALIA

Ente Morale D.L. n. 224 del 5 aprile 1945

image002

SEZIONE "GIUSEPPE FERRERO”

San Maurizio Canavese (TO)

Nella ricorrenza del 77° anniversario della costituzione dell’Associazione Nazionale Partigiani d'Italia (A.N.P.I.), sabato 5 giugno, dalle ore 10 alle ore 12, presso presso “Le PERSON dij PARTIGIAN”, in Via Lodovico Bò 4 (scuole medie) sarà avviata la campagna di tesseramento per l’anno 2021.

Possono iscriversi tutti i cittadini di sicura fede democratica e antifascista.

Aderire all'A.N.P.I. e partecipare alle sue iniziative è un modo di "resistere", di fare memoria e cultura di rispetto, di difendere i principi basilari del nostro vivere quotidiano: pace, libertà, giustizia.

 

25 Aprile - "Macchie di sangue" ai ragazzi di terza: "un utile strumento"

 

25-aprile-2021--Il-Risveglio-2021.05.06--pag

 

Scarica il documento qui.

25 Aprile - messaggio ospiti Casa dei Pini

 

25-aprile-2021---Messaggio-agli-ospiti-della-Casa-dei-Pini

 

Scarica il documento qui.

25 Aprile - abbraccio ideale tra generazioni

 

Primo Amadio, presidente della nostra Sezione Anpi intercomunale intitolata al martire partigiano "Giuseppe Ferrero", e Francesco Perino, uno degli interpreti del documentario: "26.4 - La strada della libertà", che racconta di quando i partigiani scesero a liberare Torino.
C'erano anche loro, con al collo i fazzoletti rossi a ricordo dell'epopea partigiana, alla commemorazione del 76o anniversario della Liberazione dal nazifascismo.
E' stato un onore per la delegazione di amministratori guidata dal sindaco Paolo Biavati, per i rappresentanti della Sezione Anpi, della polizia municipale e della protezione civile condividere con questi due tenaci ultranovantenni, i momenti salienti della manifestazione, che si è svolta nel capoluogo e nelle due frazioni e ha reso omaggio alle 34 vittime sanmauriziesi (civili e partigiani) della barbarie nazifascista.
L'applaudita presenza di Primo e Francesco ha recato un senso di speranza in questa seconda anomala celebrazione del 25 aprile, la festività simbolo della libertà di tutti gli italiani.
Il sindaco, in un breve intervento al monumento del cimitero, ha ringraziato l'Anpi per l'ormai lunga e fattiva collaborazione, ma, soprattutto, ha tenuto a precisare come la manifestazione commemorativa di quest'anno sia stata caratterizzata da una sorta di abbraccio ideale tra generazioni.
Infatti, nella mattinata di lunedì 19 aprile Comune e Anpi avevano consegnato a ciascuno dei ragazzi delle sei classi di terza media della scuola "Andrea Remmert" il libro Macchie di sangue - Storie di Resistenza tra Canavese e Valli di Lanzo, mentre domenica 25 un affettuoso messaggio firmato dal sindaco, Biavati, e dal segretario dell'Anpi, Franco Brunetta è giunto agli anziani ospiti della Casa dei Pini, la generazione che più di ogni altra è stata duramente colpita dal Coronavirus.
Qui a San Maurizio Canavese i valori nati dalla Resistenza e inseriti nella Costituzione vivono nel commosso ricordo e nella sincera gratitudine e si tramandano nella conoscenza e nella memoria della lotta popolare per la libertà.

 

25.04.2021 - L'omaggio dei sanmauriziesi ai partigiani (Archivio Franco Brunetta) (FILEminimizer)

 

25.04.2021 -2(Archivio Franco Brunetta)  (FILEminimizer)

 

25.04.2021 -5(Archivio Franco Brunetta)  (FILEminimizer)

 

 

Un messaggio per i ragazzi - 25 aprile 2021 - Il Risveglio

25-aprile-2021---Il-Risveglio-2021.04.22-pag

 

Scarica il documento qui.